(IN) Netweek

LECCO

«L’ordine perfetto nell’atelier dell’amico Stefanoni» Testimonianza «Non solo gli amici, ma la città  gli deve molto per aver portato il nome di Lecco nel mondo» Il ricordo dell’amico Roberto Santini: «Era uomo schivo, ma deciso nel porgersi e nell’esprimersi. Minimizzava i complimenti che riceveva»

Share

Questo contenuto é riservato agli abbonati.

- I lettori della nostra edizione sfogliabile possono proseguire inserendo username e password. LOG-IN

- I lettori dei nostri vecchi portali possono ottenere le credenziali scrivendo a edizioni.digitali@netweek.it

Se sei un abbonato e non visualizzi la pagina, inserisci nuovamente i tuoi dati di accesso per riavviare la sessione.

Se vuoi sottoscrivere un nuovo abbonamento CLICCA QUI

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.