(IN) Netweek

LECCO

L’infermiera killer «NON LA PERDONO, HA TENTATO DI AMMAZZARE MIO MARITO...» A settembre, Sonya Caleffi, l’infermiera killer dell’ospedale di Lecco, condannata a 20 anni per l’omicidio di 5 persone (e il tentato omicidio di altre 2) sarà libera. La rabbia dei parenti delle vittime...

Share

Questo contenuto é riservato agli abbonati.

- I lettori della nostra edizione sfogliabile possono proseguire inserendo username e password. LOG-IN

- I lettori dei nostri vecchi portali possono ottenere le credenziali scrivendo a edizioni.digitali@netweek.it

Se sei un abbonato e non visualizzi la pagina, inserisci nuovamente i tuoi dati di accesso per riavviare la sessione.

Se vuoi sottoscrivere un nuovo abbonamento CLICCA QUI

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.